I vincitori della nona edizione

Grande successo per la nona edizione di CinemìCinemà International Short Film Festival: il concorso internazionale di cortometraggi – promosso dall’omonima associazione culturale aretina – ha premiato tre pellicole provenienti da varie parti del mondo, al termine di una lunga selezione tra gli oltre tremila film inviati da 115 Paesi. La cerimonia di premiazione si è svolta sabato mattina al Teatro Virginian di Arezzo, alla presenza di numerosi ospiti internazionali.

Tre le categorie di concorso: ad aggiudicarsi il primo ciak per la sezione “tema libero” è stato il film Those who love, della regista turco-norvegese Nefise Özkal Lorentzen. Per la categoria “Coup de théatre” emerge il divertente Punchline: a firmarlo il giovane Christoph M. Saber, di origini egiziane e formatosi in Svizzera. Terza ed ultima sezione di concorso i film di animazione: ad aggiudicarsi il premio è stata la svedese Anna Mantzaris e il suo ironico Enough.

La giuria ha inoltre deciso di assegnare alcuni premi speciali: lo statunitense Thomas Bangert ottiene il ciak per la migliore regia con Ruth’s Great Escape. Miglior interprete è Jordi Cadellans, co-protagonista della black comedy El abogado, dello spagnolo Ignacio F. Rodó. Premio straordinario della critica, infine, ad Anhela, con cui lo spagnolo Diego Rufo ha raccontato, con sensibilità e rispetto, il delicato tema del fine vita.

Ad aprire il Festival, venerdì sera, sono state le note delle più celebri colonne sonore cinematografiche, da Il postino a Otto e mezzo, passando per I magnifici sette, eseguite dagli alunni del Liceo musicale “F. Petrarca” di Arezzo diretti dal prof. Roberto Buoni. A seguire, una selezione dei più interessanti corti di animazione scelti dalla giuria.

Come da tradizione, il Festival è stato anticipato da una settimana di workshop multimediali che hanno coinvolto gli ospiti stranieri: una delegazione di studenti americani provenienti dalla St. Anne-Pacelli School di Columbus, in Georgia, e un nutrito gruppo di ragazzi impegnati nel progetto annuale di Intercultura, provenienti da Thailandia, Polonia, Hong Kong, Olanda, Cina, Ungheria, Argentina e Santo Domingo.

CinemìCinemà International Short Film Festival gode del patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Arezzo e Comune di Arezzo, ed è realizzato in collaborazione con numerosi partner: l’Edinburgh Short Film Festival, il Festival Quindici19 di Roma, la piattaforma FilmFreeway, Intercultura, la casa editrice Pearson Longman, l’emittente aretina TSD, Centro Il Garage, liceo “Francesco Petrarca”, liceo “Francesco Redi” e Isis “Buonarroti – Fossombroni” di Arezzo.