Il Cielo non ha muri

Realizzato in collaborazione con Media Frame, Stivalaccio Teatro e Nata Teatro,  IL CIELO NON HA MURI promuove la creatività e la cultura come strumenti di solidarietà tra i popoli, da risalto al profondo spirito umanitario del popolo toscano raccontando le attività di alcune associazioni ed Enti della provincia di Arezzo, e sensibilizza le nuove generazioni su “l’abbattimento dei muri” nell’incontro con l’altro perché diventino possibili uno sviluppo ed una crescita comuni, all’insegna della pace.

Un ponte tra Arezzo, città toscana, e Betlemme, in Palestina, ma allo stesso tempo un’occasione per riflettere su tutto ciò grazie alla testimonianza di alcuni giovani artisti che tramite una mostra fotografica “Visidimuri”, l’organizzazione di una tavola rotonda con i ragazzi degli Istituti Scolastici Superiori, la proiezione del video-reportage “Un ponte oltre i confini -diario di viaggio-” e uno spettacolo teatrale per l’infanzia, racconteranno il loro viaggio di solidarietà e di documentazione in Terra Santa.

Il gruppo di artisti ha portato agli ospiti della casa di accoglienza per bambini disabili abbandonati “Hogar Nino Dios” di Betlemme, gestita dalle suore missionarie della Famiglia Religiosa del Verbo Incarnato, dalla Toscana beni di prima necessità ed ha offerto attività artistiche-ricreative per migliorare la loro psicomotricità, l’espressività e il benessere.